Fiat negativa su realizzi, occhi a ipotesi convertendo

mercoledì 8 gennaio 2014 12:24
 

MILANO, 8 gennaio (Reuters) - Fiat perde terreno su realizzi e qualche timore per un'operazione di rafforzamento patrimoniale, dopo il forte rialzo dei primi giorni dell'anno sull'accordo con Veba per salire al 100% di Chrysler.

Ieri Moody's ha deciso di mettere il rating di Fiat sotto osservazione per un possibile downgrade.

Equita dice nel report del mattino che l'annuncio di Moody's "non sorprende" e prevede che Fiat emetta un bond convertendo da 1,5 miliardi di euro, poco più dell'esborso previsto per il gruppo italiano (circa 1,27 miliardi) nell'mabito dell'accordo.

"Il titolo è debole anche su realizzi, si guarda al prossimo rafforzamento patrimoniale", dice un trader. "Ma un eventuale ribasso sarà un'occasione di acquisto. Il bond verrà emesso a premio e ci sarà poca diluizione".

Secondo Moody's, sommando gli esborsi di cassa previsti - inclusi capex e le necessità di tutti i giorni - la liquidità rimanente, il cash flow operativo e le linee di credito inutilizzate (2,1 miliardi) sono sufficienti a coprire le necessità di cassa a tutto il 2014, pari a 5,9 miliardi.

Alle 12,20 italiane le azioni calano dell'1% a 6,615 euro, con scambi all'80% della media giornaliera.

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia