Bond euro aprono in rialzo, domina cautela dopo dati Cina e Deutsche

lunedì 20 gennaio 2014 08:52
 

LONDRA, 20 gennaio (Reuters) - Apertura di segno positivo
per i bond europei in una seduta che sarà probabilmente
contraddistinta da scambi inferiori alla media a causa della
chiusura odierna delle piazze finanziarie Usa per festività.
    I dati sul Pil cinese di questa mattina, pur leggermente
migliori delle attese, confermano tuttavia un quadro di
rallentamento del paese, anche se per ora sembrano scongiurati i
rischi di una frenata brusca.
    D'altra parte la perdita evidenziata a sorpresa dai conti
trimestrali di Deutsche Bank potrebbe fornire, secondo gli
osservatori, un ulteriore elemento di cautela per un mercato che
viene da un inizio di 2014 decisamente orientato al rischio
.
    Il Bund dovrebbe essere quindi in grado di tenere i livelli
riconquistati la scorsa settimana dopo la rottura del trend
negativo che aveva portato il rendimento sulla scadenza
decennale tedesca a riavvicinarsi alla soglia del 2% tra la fine
del 2013 e i primi giorni del 2014.
    In una settimana che sarà sostanzialmente interlocutoria sul
fronte del mercato primario della zona euro, c'è comunque da
segnalare la nota positiva giunta venerdì scorso a mercati
chiusi sul rating irlandese: Moody's ne ha migliorato la
valutazione a Baa3 da Ba1 - dunque con un ritorno in area
'investment grade' - con outlook portato a positivo.
    Lo spread tra Btp e Bund decennali riparte stamane dai 207
punti base della chiusura di venerdì, con un rendimento
decennale italiano poco sopra quota 3,80%.
       
 ========================= ORE 8,50 ===========================
 FUTURES EURIBOR MARZO         99,705 (+0,005)
 FUTURES BUND MARZO          141,49  (+0,09)          
 FUTURES BTP MARZO           117,37  (+0,20)      
 BUND 2 ANNI              99,683 (+0,014)   0,169% 
 BUND 10 ANNI           102,166 (+0,065)   1,751% 
 BUND 30 ANNI            96,881 (+0,196)   2,650% 
===============================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia