Generali, domanda bond da 1,25 mld pari a 7,5 volte ammontare emesso

martedì 7 gennaio 2014 19:32
 

MILANO, 7 gennaio (Reuters) - Il bond sei anni senior unsecured, cedola 2,875%, lanciato stamani da Generali per un importo di 1,25 miliardi di euro, ha ricevuto una domanda da parte di oltre 500 primari investitori istituzionali per 9,4 miliardi, pari a 7,5 volte l'ammontare emesso, secondo un comunicato della compagnia triestina.

Coerentemente con la strategia del gruppo di ridurre il suo debito, almeno 750 milioni di debito senior in scadenza saranno ripagati nel 2014, spiega il comunicato. Pertanto, l'emissione è finalizzata al rifinanziamento di parte del debito senior di gruppo in scadenza nel 2014, pari complessivamente a 2.250 milioni.

Il costo di questo collocamento è, inoltre, significativamente inferiore all'attuale costo complessivo del debito senior e, di conseguenza, incrementerà l'interest Cover Ratio di Gruppo.

L'emissione ha raccolto un forte interesse da parte degli investitori esteri, che hanno rappresentato circa il 90% dell'ammontare emesso. Circa il 37% dell'emissione è stato allocato a investitori istituzionali inglesi, circa il 18% a società francesi e il 15% in Germania.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia