Mps, sì Antitrust a cessione back office a Bassilichi/Accenture

martedì 7 gennaio 2014 16:11
 

ROMA, 7 gennaio (Reuters) - L'Antitrust ha dato il benestare alla vendita da parte di Monte dei Paschi di Siena delle attività di back office alla joint-venture formata dal gruppo fiorentino Bassilichi (60%) e dal Accenture (40%).

Lo si legge nel Bollettino dell'organismo di vigilanza pubblicato sul sito.

L'operazione, spiega l'Antitrust, consiste nell'acquisizione, da parte di Accenture e Bassilichi, per il tramite della società Fruendo del ramo d'azienda "di Banca Monte Paschi di Siena attualmente attivo nello svolgimento dei servizi di back office (attività ausiliarie di tipo amministrativo e/o contabile e di supporto operativo), nonché nelle attività contabili e amministrative connesse alla gestione ed erogazione di specifici servizi (ciclo attivo, ciclo passivo e ciclo cespiti)internamente al gruppo Bmps; si tratta quindi di un ramo di azienda cd. captive che non ha mai prestato servizi al mercato".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia