Enel prepara bond ibrido 2076 in sterline, callable da 2021 -Ifr

martedì 7 gennaio 2014 15:45
 

LONDRA, 7 gennaio (Reuters) - Enel si sta preparando ad emettere un bond ibrido in sterline con scadenza nel settembre 2076, callable a partire dal settembre 2021, quale parte di un programma di emissioni subordinate da 5 miliardi.

Lo rende noto Ifr, servizio di Thomsonreuters.

Per il titolo è atteso un rating Ba1 da Moody's, BB+ da Standard & Poor's e BBB- per Fitch, due notch al di sotto della valutazione del debito senior. L'importo sarà benchmark.

Il primo rimborso della cedola sarà a settembre 2014, mentre la prima data utile perchè l'emittente eserciti l'opzione call sarà a settembre 2021.

Se non esercitata, i titoli saranno soggetti a uno step up di 25 punti base nel settembre 2026 e di 75 punti base nel settembre 2041.

Le banche coinvolte nell'operazione sono Bnp Paribas, Deutsche Bank, Hsbc, Jp Morgan, Rbs, Santander e Ubs.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Enel prepara bond ibrido 2076 in sterline, callable da 2021 -Ifr | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,763.80
    -0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,008.36
    -0.07%
  • Euronext 100
    1,020.74
    -0.56%