Forex, dlr in rialzo ma cautela prima di dati Usa e riunione Bce

mercoledì 8 gennaio 2014 10:01
 

LONDRA, 8 gennaio (Reuters) - Dollaro in lieve rialzo in
scia ai dati positivi di ieri sulla bilancia commerciale Usa, in
un mercato che appare però complessivamente cauto, in attesa dei
dati dal mercato del lavoro statunitense e del meeting Bce di
questa settimana.
    Per quel che riguarda i 'payroll' di dicembre, in uscita
venerdì, gli economisti interpellati da Reuters prevedono, in
media, la creazione di 196.000 posti di lavoro. Oggi intanto
sarà pubblicato il rapporto Adp sull'occupazione nel settore
privato, tradizionale anticipatore del dato ufficiale che,
secondo le stime, dovrebbe aver creato sempre in dicembre
200.000 nuovi posti.
    Dati più deboli delle stime potrebbero far venir meno un po'
di sostegno al biglietto verde mentre, al contrario, numeri
sostenuti potrebbero alimentare la speculazione per un
accelerazione del percorso di riduzione degli acquisti di asset
da parte della Fed, con conseguente tendenza al rialzo dei tassi
sui titoli di Stato americani.
    "Gli investitori non vogliono muoversi troppo prima dei dati
occupazionali" spiega lo strategist di Brown Brothers Harriman
Masashi Murata, "Tutti vogliono prima capire qual è la
situazione del mercato del lavoro Usa".
    Stasera arriveranno le minute del meeting Fed di dicembre,
mentre domani si riunirà per il vertice mensile il board della
Bce.    
    I dati più recenti sembrano confermare il miglioramento, per
quanto lento, delle condizioni di crescita della zona euro: un
quadro che se da una parte non mette in discussione la linea
espansiva della Bce (alla luce anche dei numeri ancora molto
deboli giunti ieri dall'inflazione della regione), dall'altra
porta ad escludere almeno nel breve nuove misure espansive da
parte di Francoforte, con conseguente sostegno per la valuta
unica.
    A metà mattinata l'euro/dollaro si muove in lieve calo
rispetto a ieri, pur tenendo in area 1,36. A fine dicembre il
cambio era salito al massimo da due anni di 1,3894.
    Il dollaro guadagna terreno anche sullo yen, in area 105, in
netta risalita dal minimo da due settimane di 103,88 di lunedì e
di nuovo in vista del massimo da cinque anni di 105,45
registrato la settimana scorsa.
                
                             ORE  9,55               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3604/05                 1,3615  
 DOLLARO/YEN          105,02/03                 104,60  
 EURO/YEN          142,87/89                 142,42 
 EURO/STERLINA     0,8284/86                 0,8301   
 ORO SPOT         1.224,90/5,15          1.231,49/2,71 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia