Borsa Milano positiva trainata da banche, debole Telecom

lunedì 6 gennaio 2014 12:41
 

MILANO, 6 gennaio (Reuters) - In una seduta incerta e volatile per le principali borse europee, Milano e Madrid restano decisamente un passo avanti a conferma di un rinnovato interesse per i mercati della periferia della zona euro.

Anche sul fronte obbligazionario Italia e Spagna continuano a mostrare una buona performance, con i rispettivi spread nei confronti dei titoli di stato decennali tedeschi intorno ai 200 punti base. A trarne vantaggio sull'azionario sono soprattutto i titoli bancari, che a Piazza Affari mettono a segno rialzi consistenti offrendo sostegno a tutto il listino.

"I periferici continuano a sovraperformare. Nel complesso l'attività è piuttosto erratica", commenta un trader.

"Sono 'overweight' sulla periferia, al contrario di Francia e Germania. C'è ancora del valore lì", osserva a sua volta Ion-Marc Valahu, fund manager della società svizzera Clairinvest.

Sul fronte macro indicazioni contrastanti sono giunte dai Pmi servizi di dicembre: se in Spagna l'indice ha registrato la crescita più forte degli ultimi sei anni e mezzo e anche in Germania è proseguita l'espansione, in Italia e in Francia il settore ha continuato a contrarsi. Nella notte il dato debole della Cina, che ha mostrato un forte rallentamento del terziario a dicembre, aveva invece penalizzato l'andamento delle borse asiatiche.

Intorno alle 12,10 l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,65% e l'Allshare lo 0,67%. Volumi per un controvalore di circa 700 milioni di euro in una seduta condizionata dalla festività dell'Epifania. Il derivato sul FTSE Mib tratta intorno a 19.250 punti, poco lontano dai massimi intraday.

In Europa il benchmark FTSEurofirst 300 cede lo 0,1%, con Parigi piatta, Francoforte in marginale rialzo e Madrid in progresso dello 0,65%. I futures sugli indici di Wall Street sono contrastati.

* UNIPOLSAI è in grande spolvero (+2,5% con scambi vivaci) nel giorno del suo debutto a Piazza Affari dopo che la fusione di Unipol Assicurazioni, Milano Assicurazioni e Premafin in Fonsai è diventata efficace in seguito al completamento delle procedure societarie dell'operazione.

* I bancari affollano le prime posizioni del paniere principale. MEDIOBANCA e MPS balzano intorno al 3%, BANCO POPOLARE e UNICREDIT di oltre il 2,5%. L'indice settoriale italiano mette a segno un progresso dell'1,9% a fronte di un ben più modesto +0,4% del comparto europeo.   Continua...