Chrysler, Moody's conferma rating 'B1', outlook stabile

venerdì 3 gennaio 2014 18:55
 

3 gennaio (Reuters) - Moody's ha confermato i rating di Chrysler Group dopo l'annuncio che Fiat (Ba3/Negative) ha raggiunto un accordo con Veba per l'acquisto del 41,5% della casa auto americana non ancora in suo possesso per un importo totale di 3,65 miliardi di dollari.

L'outlook resta stabile.

I rating di Chrysler confermati comprendono: Corporate Family Rating (CFR) - B1; Probability of Default Rating (PDR) - B1-PD; secured 1st-lien term loan and credit facility - Ba1 (LGD2, 11); secured 2nd lien notes - B1 (LGD3, 42) e Speculative Grade Liquidity rating - SGL-2.

La conferma dei rating anticipa che l'operazione - che consegnerà a Fiat il 100% di Chrysler e si dovrebbe chiudere entro il 20 gennaio - consentirà un'ultriore integrazione delle stretegie finanziarie e operative delle due società, sottolinea Moody's.

I benefici per Chrysler di questa integrazione, tuttavia, saranno mitigati dall'utilizzo di una porzione della liquidità del bilancio di Chrysler per facilitare l'acquisto delle quote da parte di Fiat. Nessun annuncio è stato fatto per quanto riguarda la struttura legale e finanziaria finale che Chrysler avrà come conseguenza dell'essere controllata da Fiat al 100%.

Di conseguenza Moody's manterrà Cfr separati per ognuna delle società.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia