Borsa Milano piatta, corrono Fiat ed Exor, debole Finmeccanica

giovedì 2 gennaio 2014 12:47
 

MILANO, 2 gennaio (Reuters) - Piazza Affari azzera il rialzo mattutino e si adegua a metà giornata al tono cauto delle borse europee. Regna incontrastato il titolo Fiat dopo l'accordo con Veba annunciato ieri che porterà il gruppo al pieno controllo di Chrysler senza passare per un aumento di capitale.

"Siamo partiti bene grazie al botto di Fiat, ma il forte rialzo dell'indice degli ultimi 10 giorni ha spinto i pochi operatori presenti a prendere profitto", dice un trader che parla di un clima "ancora festivo" sui mercati.

Intorno alle 12,40 l'indice FTSEMib sale dello 0,12%, l'Allshare dello 0,15% con volumi intorno a 1,3 miliardi di euro.

Il derivato sul FTSEMib si muove in frazionale calo tra il supporto di 18.900 punti e la resistenza di area 19.200.

In Europa il FTSEurofirst 300 scende dello 0,3%, i futures sugli indici Usa sono leggermente negativi.

* FIAT guadagna quasi il 13% a 6,7 euro dopo aver sfiorato +16%; la controllante EXOR sale di circa il 4%. Trader e analisti sottolineano che l'operazione, che scongiura l'ipotesi di un'Ipo del gruppo Usa, pone fine alla prolungata incertezza sul titolo legata alla contrapposizione tra il Lingotto e il fondo del sindacato Uaw sulla valutazione della quota Chrysler ancora in mano a Veba.

* Vivace YOOX (+4%). Il gruppo del lusso online è stato il miglior titolo del 2013 ed è da poco sbarcato nell'indice delle blue chip. "Il settore del commercio online è molto interessante, si guarda alle sue prospettive soprattutto nei paesi più maturi", commenta un trader. Nel settore lusso sale ancora MONCLER, mentre scende TOD'S.

* In vista del debutto del 6 gennaio di UnipolSai, le quattro società protagoniste della fusione - UNIPOL - FONSAI, PREMAFIN, MILANO - si muovono in ordine sparso con il mercato che ragiona sui possibili impatti della nuova società sulla distribuzione dei pesi negli indici italiani e internazionali.

* Bene ATLANTIA dopo i rincari delle tariffe.   Continua...