Finmeccanica debole in borsa, pesa rottura contratto indiano

giovedì 2 gennaio 2014 12:13
 

MILANO, 2 gennaio (Reuters) - Finmeccanica peggiora in borsa dopo una partenza in sordina e scivola a fine mattina fino a -2% dopo che il governo indiano ha annunciato ieri la rottura del contratto da 560 milioni di euro per la fornitura di 12 elicotteri AgustaWestland e il ricorso ad un arbitrato internazionale.

La notizia si inserisce nelle difficili relazioni tra Italia e India che riguardano, tra l'altro, l'inchiesta in corso a Busto Arsizio per presunte tangenti pagate da Finmeccanica proprio in occasione della commessa indiana.

"Il titolo risente dei rischi legati alla vicenda indiana; i timori sono di una richiesta danni o di un possibile inserimento del gruppo italiano in una blacklist", dice un trader.

Intorno alle 12 Finmeccanica è il titolo peggiore del FTSEMib e cede l'1,7% a 5,41 euro con volumi nella norma.

"La notizia è chiaramente negativa, anche perché l'impressione era di un ammorbidimento, nelle settimane passate, della posizione delle autorità indiane", dice Esn/Banca Akros in una nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia