PUNTO 1-Grecia, spari contro residenza ambasciatore tedesco ad Atene

lunedì 30 dicembre 2013 17:17
 

(riscrive con dettagli)

ATENE, 30 dicembre (Reuters) - Assalitori non identificati hanno aperto il fuoco stamani contro la residenza dell'ambasciatore tedesco ad Atene con fucili Kalashnikov, in un attacco considerato un tentativo di inasprire le relazioni tra la Grecia e il suo più grande creditore.

La polizia ha riferito che sono stati sparati circa 60 colpi contro la residenza, altamente sorvegliata, che si trova in una zona trafficata a nord della capitale greca.

Almeno quattro proiettili si sono conficcati nei muri dell'edificio e quattro hanno colpito il cancello di metallo del suo perimetro. Nessuno è rimasto ferito.

Il sentimento anti-tedesco è cresciuto durante la prolungata crisi economica greca e molti di coloro che lottano contro la disoccupazione record e l'abbassamento degli standard di vita accusano dei loro problemi economici l'insistenza della Germania sul rigore fiscale.

La Germania è il maggior singolo contributore nell'ambito del piano di salvataggio da 240 miliardi di euro a favore di Atene.

Nessuno finora ha rivendicato la responsabilità dell'attacco, avvenuto alle 2:40 ora italiana e che, secondo la polizia, potrebbe essere stato realizzato da gruppi di estrema sinistra.

"Chiunque sia responsabile di questo atto non riuscirà a danneggiare le relazioni amichevoli dei nostri due paesi", ha detto l'ambasciatore tedesco Wolfgang Dold, che era in casa al momento dell'agguato.

La residenza dell'ambasciatore fu l'obiettivo di un attentato nel 1999, quando membri del gruppo estremista "17 Novembre" - ora smantellato - lanciarono un razzo che ne colpì il tetto.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia