Chrysler, nuove speculazioni su Fiat-Veba, trattative proseguono - fonte

lunedì 30 dicembre 2013 10:24
 

MILANO, 30 dicembre (Reuters) - Continuano le speculazioni su un accordo a breve tra Fiat e Veba sulla partecipazione in Chrysler, mentre proseguono le trattative con le parti che puntano a un accordo che eviti il collocamento in borsa del gruppo Usa.

Oggi il Sole 24 Ore scrive che si potrebbe arrivare a un accordo a breve, anche entro fine anno.

Una fonte vicina alla vicenda dice che le trattative tra Fiat e Veba, fondo sanitario del sindacato Uaw, "proseguono ed è difficile fare previsioni sui tempi. L'obiettivo è quello di arrivare a un accordo per il passaggio della partecipazione".

L'obiettivo è un'intesa prima del collocamento in borsa di Chrysler richiesto da Veba. La società Usa ha detto che continuerà a lavorare per fare in modo che l'Ipo sia possibile nel primo trimestre del 2014.

L'acquisto da parte di Fiat del 41,5% di Chrysler la porterebbe al 100% della società Usa e aprirebbe la strada alla fusione tra i due gruppi.

La stampa ha parlato nei giorni scorsi di un'offerta Fiat da 4,2 miliardi di dollari.

Secondo la fonte, la cifra indicata "è solo un'elaborazione delle banche, non necessariamente coinvolte nell'operazione. Si tratta di una loro valutazione sulla cifra che potrebbe essere punto di arrivo della trattativa".

Secondo Breakingviews di fine settembre, L'AD Fiat Sergio Marchionne potrebbe dover sborsare al massimo 4 miliardi di dollari per la quota Veba e potrebbe raggiungere una cifra anche inferiore nella trattativa con il sindacato.

Marchionne, a metà settembre, interpellato sulle indiscrezioni secondo le quali Veba valuterebbe la sua partecipazione 5 miliardi ha commentato: "Allora comprino un biglietto della lotteria".   Continua...