Borsa Milano chiude netto rialzo, Ftse Mib +16,5% in 2013, bene Fonsai, giù Mps

venerdì 27 dicembre 2013 17:48
 

MILANO, 27 dicembre (Reuters) - Piazza Affari termina la penultima seduta del 2013 in pieno rally di fine anno fra volumi molto ridotti per le festività. "E' un mercato poco significativo con niente di particolare da segnalare", osserva un trader.

L'indice FTSE Mib sale dell'1,39%, portando il bilancio del 2013 a una sola seduta prima della fine dell'anno a +16,5%. L'Allshare avanza dell'1,2%. Nota dolente gli scambi pari a poco più di 1,3 miliardi di euro nel finale. L'indice europeo FTSEurofirst sale dell'1,09%.

* Volatile Mps che chiude in calo del 2,15%, peggiore titolo nel listino principale in un mercato che guarda all'aumento di capitale da 3 miliardi. All'assemblea di oggi, per l'approvazione dell'aumento, i soci presenti rappresentavano il 49,3% del capitale, sotto il quorum del 50% più una azione necessario per svolgere i lavori in prima convocazione. La riunione è convocata domani in seconda. "Su Mps si è registrata un po' di volatilità in attesa di capire come finirà l'assemblea", dice un broker.

* Negativa anche POP MILANO (-1,47%) dopo i recenti rialzi segnati sulla nomina del nuovo presidente Piero Giarda. "Oggi il mercato sembra non apprezzare la nomina del nuovo Cds", rileva un trader.

* FONDIARIA-SAI /UNIPOL sono in deciso rialzo, rispettivamente a +6,5% e a +4,9% dopo il via libera di fatto della Consob alla fusione nei tempi previsti con il giudizio di equivalenza sul documento di fusione. Bene tutti i titoli del gruppo

* Nel settore dell'energia sugli scudi A2A (+1,67%) dopo il via libera dei comuni al cambio della governance e alla cessione fino al 5% del capitale che, secondo il sindaco di Brescia Emilio Delbono, avverrà rapidamente.

* FIAT debole (-0,26%)in un mercato che continua a muoversi nell'ampio range tra 5 e 6 euro, in attesa di novità sul possibile accordo Fiat-Veba sulla partecipazione in Chrysler. Venerdì 20 dicembre c'è stato un incontro tra le parti. Pesano le dichiarazioni dal Brasile su una progressiva riduzione degli sgravi fiscali sul settore auto dal prossimo anno.

* Fra i minori FIERA MILANO sale del 10,66%, mentre GREENITALY1, società veicolo per acquisizioni nella green economy, è salita del 2,32% al debutto in borsa sull'Aim.

  Continua...