Standard Ethics lancia indice azionario Italia

venerdì 27 dicembre 2013 12:00
 

MILANO, 27 dicembre (Reuters) - Con il nuovo anno, e precisamente dal primo gennaio 2014, prenderà il via l'indice ideato da Standard Ethics per l'Italia, che riunisce 40 delle principali aziende quotate a Piazza Affari.

Lo annuncia una nota dell'agenzia indipendente di rating della sostenibilità, precisando che la composizione dell'indice pesa maggiormente le società in regola con le indicazioni internazionali fornite dall'Ocse, dall'Unione Europea e dalle Nazioni Unite in tema di sostenibilità, corporate governance e responsabilità sociale di impresa.

L'indice ha valore iniziale di 10.000 e i pesi delle società incluse sono proporzionali allo "standard ethics rating" in loro possesso ad oggi.

Tra i titoli più "pesati" - e quindi con "rating" più elevato - spiccano Eni (7,7%), Enel (6,2%), Unicredit (5%) e Prysmian (5%).

"La prima revisione ufficiale verrà fatta eccezionalmente il primo di luglio del 2014", dice la nota spiegando che, successivamente, la revisione verrà realizzata il primo di gennaio di ogni anno. "I cambiamenti di rating verranno registrati solamente nelle date in cui è in programma la revisione".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia