PUNTO 2-Mps, assemblea riconvocata domani, Profumo in bilico

venerdì 27 dicembre 2013 13:30
 

* Fondazione Mps a un passo dal bocciare proposta aumento capitale

* Profumo potrebbe dimettersi da presidente Mps, secondo alcune fonti

* Titolo volatile (Aggiunge dettagli, background)

di Silvia Aloisi

SIENA, 27 dicembre (Reuters) - Cresce la tensione sulla Banca Monte dei Paschi di Siena dopo che la Fondazione, principale azionista dell'istituto toscano, sembra a un passo dal far rinviare a maggio l'aumento di capitale da 3 miliardi che il presidente Alessandro Profumo vuole, invece, a gennaio.

Se l'ente guidato da Antonella Mansi avesse la meglio, Profumo potrebbe anche annunciare le dimissioni a 20 mesi dal suo arrivo a Siena, riferiscono fonti vicine alla vicenda, lasciando nel caos la terza banca italiana.

All'assemblea di oggi, chiamata ad approvare la proposta del management, i soci presenti rappresentavano il 49,3% del capitale, sotto il quorum del 50% più una azione necessario per le assemblee in prima convocazione. Profumo, ha quindi riconvocato l'assemblea per domani, sabato 28 dicembre, quando il quorum necessario sarà del 33,3%.

La Fondazione Mps si è presentata in assemblea con il suo 33,5% del capitale e domani sarebbe in grado non solo di respingere la proposta di Profumo ma anche di approvare lo slittamento dell'operazione a non prima del 12 maggio.

"Profumo minaccia di dimettersi", dice un banchiere vicino alla vicenda.   Continua...