PUNTO 3-Telecom Italia respinge revoca cda, con Fossati 23% capitale

venerdì 20 dicembre 2013 21:34
 

* Bocciata la revoca, ma quasi un quarto delle azioni è con Fossati

* Ci sarà un nuova offensiva all'assemblea di primavera

* Patuano difende con gli azionisti la cessione di Telecom Argentina

* Sullo sfondo dell'aspro confronto il nodo del Brasile (Aggiunge contesto)

ROZZANO (Milano), 20 dicembre (Reuters) - L'assemblea Telecom Italia respinge la richiesta di revoca del cda e consente all'Ad Marco Patuano di proseguire con la sua strategia, anche se alza il livello di attenzione sul presunto conflitto di interessi di Telefonica e promette una prosecuzione della battaglia nei prossimi mesi.

L'attuale consiglio scade in primavera e il prossimo cda potrebbe avere una rappresentanza più forte delle minoranze.

Marco Fossati, azionista con il 5%, che ha richiesto la convocazione dei soci, ha raccolto su un'iniziativa comune il 23% delle azioni, considerato che i voti favorevoli alla proposta erano pari al 42,6% del capitale presente, che era a sua volta pari al 54,26% del totale.

Il 7,4% del capitale presente, il 4% circa del totale, si è astenuto. La partecipazione di Blackrock in assemblea era pari al 5,1% secondo i conti preliminari della società, ma il fondo aveva detto che si era registrato con il 5,9%.

Ma la questione Telecom non interessa solo i soci.   Continua...