Igd, cda approva piano intustriale 2014-2016, "prospettive positive"

giovedì 19 dicembre 2013 15:34
 

MILANO, 19 dicembre (Reuters) - Il cda di Igd - Immobiliare Grande Distribuzione - ha approvato all'unanimità il piano industriale 2014-2016, che è stato rivisto e "focalizzato sulla sostenibilità della gestione del portafoglio e della pipeline esistente oltre che sul miglioramento degli indicatori patrimoniali".

"Abbiamo rivisto il nostro business plan per adattarlo ai mutamenti del contesto in cui operiamo, ma le prospettive restano positive, in particolare nel medio termine", spiega in una nota l'AD Claudio Albertini.

Il piano industriale "tiene conto del mutato scenario, peggiorato a fine 2012 e nel corso del 2013, nonché delle mutate aspettative anche per gli anni successivi".

Dal punto di vista economico, il piano prevede il raggiungimento di un tasso di crescita medio annuo composto totale dei ricavi da attività locativa pari a circa il 2,6%, mentre il Cagrlike-for-like (a perimetro omogeneo) dei ricavi da attività locativa Lfl - è di circa l'1,5%.

Per quanto riguarda la redditività, l'obiettivo è il raggiungimento a fine 2016 di un Ebita relativo alla gestione degli immobili di proprietà superiore all'80%.

Nel triennio 2014-2016, Igd punta a un piano di investimenti per circa 200 milioni di euro, di cui circa 110 milioni relativi ad ampliamenti e capex sul portafoglio esistente. Altri 85 milioni saranno usati per lo sviluppo della pipeline.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia