PUNTO 1-Mps, chiude accordo con Deutsche Bank su operazione Santorini

giovedì 19 dicembre 2013 14:36
 

* Transazione comporta onere una tantum 194 milioni

* Banca ha beneficio 173 milioni liquidità, +25 pb patrimonio

* Operazione chiude contenzioso legale con banca tedesca (Aggiunge dettagli)

MILANO, 19 dicembre (Reuters) - Mps ha raggiunto un accordo transattivo con Deutsche Bank sulla chiusura anticipata dell'operazione di finanza strutturata denominata "Santorini" che comporterà un impatto negativo 'one off' di 194 milioni al netto delle imposte sul conto economico del 2013.

L'annuncio, con una nota fatta dalla banca senese e una analoga comunicazione della Deutsche Bank, chiude anche la vertenza legale tra i due istituti.

"Tale reciproco accordo pone fine al contenzioso in essere relativo a queste operazioni e ripristina i rapporti di collaborazione tra Deutsche Bank e Banca Monte dei Paschi di Siena", dice una nota della banca tedesca.

Mps dettaglia quali impatti ha la chiusura della vertenza sui suoi conti, oltre all'effetto negativo una tantum già ricordato.

Ci sarà un impatto positivo sul margine di interesse prospettico di 33 milioni all'anno dal 2014 in poi e comporterà un beneficio patrimoniale sui coefficienti Basilea 3 di 25 punti base.

Mps ha avuto un esborso economico per questa transazione pari a 525 milioni, che portano a un beneficio economico stimato in 221 milioni considerando che Siena aveva calcolato un costo di chiusura anticipata di 746 milioni "pari al mark to market della posizione complessiva rappresentata da BTP, Long Term Repo ed Interest Rate Swap".   Continua...