Amianto, chiesto rinvio a giudizio ex-AD Fiat Cantarella e altri 6

giovedì 19 dicembre 2013 13:50
 

MILANO, 19 dicembre (Reuters) - La procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex-AD di Fiat Paolo Cantarella ed altri sei ex-manager della società nell'ambito di un'inchiesta su 21 operai morti a causa dell'amianto tra gli anni 80 e 90 negli stabilimenti Fiat Alfa Romeo di Arese.

Lo riferiscono fonti giudiziarie.

Cantarella - attualmente consigliere di Finmeccanica - è stato presidente di Alfa Lancia spa nel 1991 e AD di Fiat Auto tra il 1991 e il '96.

L'ipotesi di reato è per tutti quella di omicidio colposo. Al momento non è stato possibile raggiungere gli interessati per un commento.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia