Sorgenia (Cir) vede Ebitda annuo 110-120 mln in 2014-16,chiede moratoria

mercoledì 18 dicembre 2013 18:24
 

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - Sorgenia (gruppo Cir ) prevede di raggiungere nel triennio 2014-2016 un Ebitda annuo intorno ai 110-120 milioni di euro, "in linea con l'Ebitda operativo conseguito negli ultimi anni".

È quanto si legge in un comunicato della società energetica del gruppo Cir, in cui si annuncia la formulazione del nuovo piano industriale al 2020.

Sul fronte del debito "Sorgenia ritiene necessaria una ristrutturazione finanziaria e ha invitato le banche ad avviare un processo di approfondimento e discussione al riguardo". Nel frattempo, prosegue il comunicato, la società ha avanzato una richiesta di moratoria e stand still fino al 1 luglio 2014 al fine di garantire la piena operatività.

"Malgrado l'incisività del nuovo piano, tenuto conto delle difficoltà del settore, destinate a perdurare nel prossimo triennio, Sorgenia non prevede nel breve e medio periodo una ripresa della propria redditività operativa" spiega la società.

Il piano conferma la priorità dello sviluppo commerciale sul mercato 'corporate' e la focalizzazione sulle attività di generazione elettrica e sulla flessibilità dei quattro impianti a ciclo combinato realizzati dalla società negli ultimi anni.

Il piano 2014-2020 prevede inoltre la dismissione delle attività nel settore delle energie rinnovabili e dell'esplorazione e produzione di idrocarburi, nonché la rinegoziazione del contratto di fornitura di gas naturale.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato completo cliccando su.