Hvb (UniCredit) tratta con autorità accordo su inchieste fiscali -fonti

martedì 14 luglio 2015 15:36
 

FRANCOFORTE, 14 luglio (Reuters) - Hvb, la divisione tedesca di UniCredit, ha avviato colloqui con le autorità per pagare una multa che metta fine a due inchieste fiscali.

Lo riferiscono due fonti vicine alla situazione, mentre Hvb e la procura di Colonia non hanno commentato.

Hvb ha ammesso di aver effettuato transazioni denominate "cum-ex", conosciute anche come "dividend stripping", che hanno consentito ai clienti di evitare di pagare le tasse. Separatamente l'istituto ha aiutato la clientela ricca a evadere il fisco mettendo in piedi società offshore in Lussemburgo che nascondevano alcuni dei loro guadagni alle autorità.

Secondo quanto riportato da Sueddeutsche Zeitung, nei prossimi giorni si riunirà il consiglio di Hvb per discutere della questione che potrebbe costringere l'istituto a pagare una multa appena sotto 10 milioni di euro per le condotte "cum-ex" e oltre 10 milioni per le attività in Lussemburgo.

Hvb ha accantonato circa 200 milioni negli anni scorsi per far fronte a eventuali sanzioni. Già altre banche tedesche sono state coinvolte in inchieste per casi di "dividend stripping".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia