Intesa SP, ragionamenti su presidenza dopo definizione governance-Guzzetti

venerdì 17 aprile 2015 15:34
 

MILANO, 17 aprile (Reuters) - Prima di pensare al prossimo presidente di Intesa Sanpaolo bisogna capire che tipo di governance avrà la banca.

Così Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo, azionista di Intesa Sanpaolo con il 4,84%, ha risposto a chi gli chiedeva un commento su recenti indiscrezioni stampa che indicavano Gabriele Galateri, oggi presidente di Generali , candidato a prendere il posto di Giovanni Bazoli con il rinnovo dei consigli prevista il prossimo anno.

"Non sappiamo ancora che governance ci sarà, aspettiamo che la commissione Bazoli concluda i lavori e sapremo quale governance ci reggerà", ha detto Guzzetti.

All'interno del consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo è stata istituita una commissione, presieduta da Bazoli, per valutare soluzioni di miglioramento della governance del gruppo.

Una volta definita la governance "come abbiamo sempre fatto in questi anni, insieme ad altri investitori italiani e stranieri, faremo il meglio", ha aggiunto ricordando la scelta del Ceo Carlo Messina "che sta facendo tutto alla grande".

Guzzetti ha tagliato corto invece sul nuovo scontro tra Bazoli e Diego Della Valle in merito alle vicende Rcs MediaGroup che ha visto il banchiere bresciano oggetto di nuove pesanti critiche da parte del patron di Tod's.

"Bazoli ha fatto tante cose positive in questo paese, dal salvataggio e dall'avventura del Nuovo Banco Amrbosiano, a Banca Intesa e poi Intesa Sanpaolo. Lo conosco da una vita e come uomo di cultura e di tanti interessi. La gente giudica per quello che tu fai e non per gli insulti ricevuti", ha detto.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia