Mediobanca accelera su tema governance, riunione informale il 26/2 -fonti

lunedì 16 febbraio 2015 18:04
 

MILANO, 16 febbraio (Reuters) - Mediobanca accelera i lavori per riformare la governance venendo incontro alle richieste contenute in una direttiva di Bankitalia e terrà il prossimo 26 febbraio una riunione informale di amministratori e top management per discutere sul tema.

Lo riferiscono due fonti vicine al patto e al Cda al termine della'assemblea odierna dei soci del patto di sindacato che ha preso visione dei conti del primo semestre dell'esercizio corrente.

"Si tratta di una riunione informale degli amministratori e del top management, sollecitata dai regolatori per uno scambio di idee", sul tema governance, spiega una delle fonti. "La riunione è per capire quali modifiche apportare allo statuto rispetto alle nuove norme di Bankitalia".

La fonte ha ricordato che la direttiva di Bankitalia prevede un numero massimo di 15 consiglieri e contiene indicazioni anche sul numero dei manager in Cda e sulla composizione e le funzioni del comitato esecutivo. "Quindi si dovrà decidere se averlo o non averlo", ha spiegato. Una riunione del patto di sindacato sul tema potrebbe tenersi prima di giugno, ha aggiunto.

La seconda fonte ha spiegato che le riunioni avranno cadenza bimestrale e coinvolgeranno anche gli azionisti, mentre spetterà ai manager fare sondaggi presso gli investitori "per capire le best practice sul mercato". Importanti indicazioni arriveranno dalle altre banche che dovrebbero recepire le novità richieste da Bankitalia in tema di governance in tempo per le assemblee di bilancio in primavera, mentre per Mediobanca tutto dovrebbe concludersi per l'assemblea del prossimo 28 ottobre.

Le novità apportate allo statuto, tuttavia, saranno operative con il prossimo rinnovo del Cda, spiega la seconda fonte. Il consiglio di Mediobanca attualmente in carica è stato rinnovato lo scorso autunno fino al 2017 ed è composto da 18 membri, di cui 5 manager.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia