B.Desio, cederà ramo azienda 32 sportelli a Pop Spoleto, avrà 81,71% banca

giovedì 18 dicembre 2014 18:07
 

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - I Cda di Banco Desio e Popolare Spoleto hanno approvato un progetto di razionalizzazione geografica della rete del gruppo con il conferimento di 32 sportelli dell'istituto lombardo in Toscana e in Lazio alla banca umbra.

L'operazione, che ha lo scopo di rafforzare il perimetro della rete distributiva di Popolare Spoleto, avverrà mediante conferimento di un ramo di azienda costituito dagli sportelli oggetto del trasferimento e comporterà anche la cessione dell'unico sportello bancario della banca umbra a Milano a Banco Desio, spiega una nota.

Il Cda di Popolare Spoleto ha poi deliberato di proporre all'assemblea l'emissione fino a 11,1 milioni di warrant 2015-2017 che verranno assegnati gratuitamente ai titoli di azioni ordinarie della banca umbra diversi da Banco Desio nel rapporto di 330 warrant ogni 853 azioni ordinarie possedute e danno diritto alla sottoscrizione di 1 azione ordinaria per ogni warrant ordinaria al prezzo di 1,812 euro.

A fronte del conferimento, l'assemblea di Popolare Spoleto sarà chiamata a deliberare un aumento di capitale riservato a Banco Desio per 90,628 milioni. Il Cda ha fissato il prezzo delle nuove azioni a 1,812 euro.

Dopo il conferimento Banco Desio deterrà l'81,71% di Popolare Spoleto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia