Mps, Passera lavora a proposta, Warburg Pincus fra investitori interessati -fonti

venerdì 7 ottobre 2016 19:59
 

di Pamela Barbaglia

LONDRA, 7 ottobre (Reuters) - Il manager ed ex ministro Corrado Passera sta ancora lavorando a una proposta alternativa per il salvataggio di Mps mentre emergono segnali che la ricapitalizzazione da 5 miliardi di euro studiata da JPMorgan non riesce ad attirare l'interesse degli investitori.

Lo riferiscono tre fonti a conoscenza del dossier.

Corrado Passera, che fra gli altri incarichi ricoperti in passato annovera quello di Ceo di Intesa Sanpaolo e di Poste, sta lavorando con il fondo Usa Warburg Pincus e altri investitori a un piano che include un aumento di capitale riservato di 2-2,5 miliardi, secondo le fonti.

Due delle fonti aggiungono che nessuno dei fondi avvicinati da Passera si è impegnato a sostenere la raccolta di fondi.

"Sono aperti all'idea di fare un'operazione soggetta a due diligence", dice una delle fonti. Un'altra fonte ha detto che un deal non è imminente.

Il piano originale di Passera per Monte dei Paschi, che era appoggiato da Ubs, è stato respinto il 29 luglio quando la banca toscana aveva optato per il piano JPMorgan.

Ma questo piano ha trovato difficoltà, secondo alcuni autorevoli banchieri. Un sondaggio preliminare fra gli investitori in estate ha rilevato scarso interesse per il piano Mps di raccogliere 5 miliardi, la terza ricapitalizzazione dal 2014.

Lo scorso mese, Monte dei Paschi ha improvvisamente sostituito il Ceo Fabrizio Viola con il capo di Bank of America Merrill Lynch Italia, Marco Morelli, e la banca sta ora considerando una conversione volontaria dei bond subordinati in azioni per ridurre l'entità dell'aumento di capitale.   Continua...