Banche venete salvate con Atlante, prima possibile azione responsabilità - Renzi

mercoledì 5 ottobre 2016 18:54
 

TREVISO, 5 ottobre (Reuters) - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha ribadito di sperare che il prima possibile si facciano le azioni di responsabilità contro chi ha causato il dissesto di Veneto banca e Popolare di Vicenza, salvate solo grazie alla creazione di Atlante.

"Se le banche venete sono ancora in piedi lo devono al fatto che qualcuno [su iniziativa del governo] nella primavera del 2016 ha creato una struttura che si chiama Atlante, senza quello Vicenza e Veneto sarebbero saltate", ha detto Renzi, aggiungendo di non volere parlare di altri casi drammatici. "Non parlo di Mps perché si fa tardi".

Rivendicando di aver promosso una riforma delle popolari, attesa dal 1998, che serve proprio ad evitare meccanismi di governance perversi e garantire una più efficace vigilanza, Renzi ha ribadito di sperare che vengano avviate le azioni di responsabilità.

"Le responsabilità del passato vanno chiarite anche con le azioni di responsabilità", ha detto.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia