PUNTO 2-Mps, botta e risposta Carrai-de Bortoli dopo articolo ieri su Corsera

martedì 4 ottobre 2016 18:46
 

(Cambia titolo e aggiunge seconda nota Carrai)

MILANO, 4 ottobre (Reuters) - Botta e risposta fra Marco Carrai e l'ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli.

L'imprenditore, considerato vicino al premier Matteo Renzi, ha preannunciato una querela nei confronti di de Bortoli dopo l'articolo su Mps comparso sul Corriere della Sera di ieri, ma poi in serata è tornato sui suoi passi a seguito dell'ammissione dell'errore da parte dell'ex direttore del quotidiano edito da Rcs.

"Sono grato al direttore De Bortoli per aver ammesso l'errore. Non è il primo che fa, nei miei confronti. Voglio augurarmi che sia l'ultimo. Procedo dunque al ritiro della querela come mi ero impegnato a fare in caso di ammissione del grave errore e comunico che le scuse di De Bortoli sono accettate", scrive Carrai in una nota diffusa in serata.

In mattinata Carrai aveva preannunciato querela "nei confronti dell'ex direttore del Corriere della Sera dott. Ferruccio de Bortoli il quale, in una personale ricostruzione della vicenda Mps ha scritto che io avrei annunciato all'ex Amministratore Delegato della banca dott. Viola la sua sostituzione con un sms. La notizia è totalmente falsa. Provvederò a ritirare immediatamente la querela non appena il dott De Bortoli riterrà di riconoscere il suo errore", riporta una nota.

De Bortoli ha risposto nel pomeriggio con un breve post sulla sua pagina Facebook. "L'errore è mio. Da una verifica con il destinatario, l'sms di Carrai risulta inviato dopo la telefonata del (ministro del Tesoro Pier Carlo) Padoan. La domanda che formulavo nel mio articolo resta però legittima e colgo l'occasione per rivolgerla al dottor Carrai. Mi aspetto una risposta ugualmente sincera. Qual è il suo ruolo nella vicenda Monte Paschi e, in particolare, nella sostituzione di Viola con Morelli?"

"Sono da anni amico di Viola, che è venuto anche al mio matrimonio e che mi ha sempre manifestato la sua vicinanza anche in momenti di mia personale difficoltà", replica Carrai in serata. "Quando ho saputo della sua sostituzione gli ho inviato un sms per abbracciarlo come fanno gli amici autentici nei momenti di disagio. Come De Bortoli potrà facilmente ulteriormente verificare il mio messaggio è partito quando i giornali avevano già ampiamente dato la notizia delle dimissioni del dott. Viola", prosegue.

"Rispetto alle vicende del Monte dei Paschi e del Governo, il Direttore De Bortoli può agevolmente richiedere le informazioni ai soggetti istituzionalmente interessati, da Palazzo Chigi, al Ministero fino al Board della Banca: soggetti cui notoriamente non appartengo. Non ho avuto alcun ruolo nella decisione di sostituire Viola con Morelli e sfido chiunque a dimostrarlo", conclude Carrai.

Fabrizio Viola ha annunciato la sua uscita dalla banca senese l'8 settembre. Il suo posto è stato preso dal 20 settembre da Marco Morelli (ex Bofa Merrill Lynch Italia).   Continua...