PUNTO 1-Gestito,aprile in nero ma frenato da rosso monetari,Poste raccoglie 296 mln

giovedì 26 maggio 2016 14:57
 

(Aggiunge dettagli e commenti)

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Risparmio gestito ancora positivo il mese scorso ma in decisa frenata a 2,43 miliardi da 11,46 miliardi di marzo, complici i massicci riscatti sui fondi monetari in un mese di stabilizzazione dei mercati finanziari dopo le punte di volatilità di inizio anno.

I fondi di liquidità, tipico parcheggio in fasi di incertezza che con i tassi ai minimi offrono oggi però rendimenti negativi, hanno visto uscire ad aprile 4,87 miliardi.

I dati provvisori a cura di Assogestioni evidenziano che l'emorragia più consistente sui fondi aperti è del gruppo Generali con riscatti per 3,78 miliardi circa riconducibili secondo un portavoce a "movimenti infragruppo". Raccolta boom per il gruppo Intesa SP, che supera i due miliardi di euro.

La raccolta a livello di sistema appare catalizzata ancora una volta dai flessibili (2 miliardi) e prosegue il momento positivo degli obbligazionari (+1,23 miliardi). Sottoscrizioni anche per azionari e bilanciati rispettivamente a 277 e a 202 milioni.

"In aprile i mercati azionari hanno vissuto un momento di calma dopo l'accentuata volatilità del primo trimestre. In aggiunta, il prezzo del petrolio in risalita segnala una parziale riduzione dei rischi e un mercato che prova lentamente a riequilibrarsi", spiega Luca Tenani, Country Head Italy - Asset Management di Schroders, ricordando che i rialzi sono stati guidati dai settori energia e risorse naturali.

Guardando avanti, sulle prospettive dei mercati si addensano tuttavia le nubi di rischi politici come "Brexit" oltre che l'incertezza sulle tempistiche di una nuova stretta Fed.

"Dagli Stati Uniti arrivano però dei segnali negativi in termini di Pil, che si sommano al contesto politico incerto dovuto alle ormai imminenti elezioni presidenziali di fine anno", aggiunge Tenani.

Se il saldo dei fondi aperti - e quindi delle gestioni collettive - risulta negativo per poco più di un miliardo, spingono in nero il bilancio complessivo del risparmio gestito i mandati istituzionali, grazie ad afflussi per 3,4 miliardi. Su questa tipologia si è concentrata la raccolta del gruppo Poste , pari a 296 milioni circa.   Continua...