Gestito frena ad aprile con rosso monetari, Poste raccoglie 296 mln-Assogestioni

giovedì 26 maggio 2016 11:26
 

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Risparmio gestito ancora positivo il mese scorso ma in decisa frenata a 2,43 miliardi da 11,46 miliardi di marzo, complici i massicci riscatti sui fondi monetari in un mese di stabilizzazione dei mercati finanziari dopo l'accentuata volatilità del primo trimestre.

I fondi di liquidità, tipico parcheggio in fasi di incertezza che oggi con i tassi ai minimi offrono però rendimenti negativi, hanno visto uscire ad aprile 4,87 miliardi.

Il rapporto mensile evidenzia che l'emorragia più consistente sui fondi aperti è Generali con riscatti per 3,78 miliardi circa.

E' quanto emerge dai dati provvisori diffusi stamani da Assogestioni.

La raccolta è stata catalizzata ancora una volta dai flessibili (2 miliardi) e prosegue il momento positivo degli obbligazionari (+1,23 miliardi). Sottoscrizioni anche per azionari e bilanciati rispettivamente a 277 e a 202 milioni. Se il saldo dei fondi aperti - e quindi delle gestioni collettive - risulta negativo per poco più di un miliardo, i mandati istituzionali spingono in nero il bilancio complessivo del mese grazie ad afflussi per 3,4 miliardi. Su questa tipologia si è concentrata la raccolta del gruppo Poste, pari a 296 milioni circa.

Deflussi dai fondi di diritto estero per 1,87 miliardi mentre quelli domiciliati in Italia, che tuttavia rappresentano solo il 27% circa del patrimonio complessivo, raccolgono 817 milioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia