BORSE ASIA-PACIFICO poco mosse, occhi a greggio e timori economia cinese

giovedì 26 maggio 2016 08:52
 

INDICE                        ORE  8,40    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                     402,75       0,19     411,31
 TOKYO                         16.772,46    0,09     19.033,71
 HONG KONG                     20.357,15    -0,05    21.914,40
 SINGAPORE                     2.780,16     0,49     2.882,73
 TAIWAN                        8.394,12     -0,02    8.114,26
 SEUL                          1.957,06     -0,18    1.800,75
 SHANGHAI COMP                 2.816,37     0,05     2.850,71
 SYDNEY                        5.388,10     0,29     5.295,86
 MUMBAI                        26.031,72    0,58     26.117,54
                                                     
                                                     
                                    
  26 maggio (Reuters) - Le Borse dell'Asia-Pacifico combattono stamani per stare
a galla nonostante i futures Brent sul greggio abbiano superato i 50 dollari al
barile per la prima volta in sette mesi, indebolite dai timori di un imminente
rialzo dei tassi Usa e per le condizioni dell'economia cinese. I titoli
energetici registrano performance sopra la media ma le piazze cinesi sono scese
in corso di seduta ai minimi da due mesi e mezzo spegnendo ogni interesse per
asset di rischio e compensando i guadagni di Wall Street. 
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, intorno alle 8,40
segna +0,19%. L'indice giapponese Nikkei ha chiuso in sostanziale parità
a +0,09.
    ** SHANGHAI è appena sotto la parità dopo aver perso oltre l'1% in
corso di seduta sulla delusione per i dati macro diffusi a inizio mese e i
timori per una crescente cautela da parte delle autorità su ulteriori misure di
stimolo mentre cresce il debito.
    Unico settore positivo in Cina quello dei bancari con l'indice a
+0,22% mentre le maggiori perdite le registrano i titoli dei trasporti
 a -0,61%.
    HONG KONG cede lo 0,05% dopo la trionfale seduta di ieri, con Prada
 che fa meglio dell'indice a 0,19%. Performance positive si registrano
tra gli energetici che guadagnano oltre un punto e mezzo sulla scia del
rialzo del brent.
    ** SYDNEY ha chiuso in rialzo di 0,29% appesantita dai finanziari e
dal settore consumi di base ad offuscare le performance dei minerari.
    ** Chiusura in lieve territorio negativo per SEUL (-0,18%).
    ** Piatta TAIWAN dopo una seduta sostanzialmente in calo su prese di
profitto. Dopo le performance brillanti delle scorse sedute Hon Hai Precision
Industry, primo produttore mondiale di componentistica per
l'elettronica, chiude a -0,38%.
    ** MUMBAI in controtendenza guadagna oltre mezzo punto. 
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia