Citigroup pagherà 425 mln dlr per chiudere causa su manipolazione benchmark

mercoledì 25 maggio 2016 19:20
 

WASHINGTON, 25 maggio (Reuters) - Citigroup ha concordato il pagamento di 425 milioni di dollari per chiudere una causa civile con la Commodities Futures Trading Commission per una presunta manipolazione dei benchmark su tassi di cambio e tassi di interesse.

Anche delle filiali dell'istituto sono accusate di false dichiarazioni in relazione ai tassi benchmark Isdafix e Libor durante la crisi finanziaria, ha spiegato la Cftc, aggiungendo che i fatti risalgono al periodo tra il 2007 e il 2012.

Con l'accordo con Citigroup, Cftc riferisce di aver imposto oltre cinque miliardi di dollari di multe in 17 azioni contro banche e broker per manipolazione dei tassi.

"Questo accordo rappresenta un passo significativo per Citi", ha spiegato la portavoce della banca in una nota, precisando che l'istituto ha fatto investimenti "sostanziali" per prevenire "comportamenti inappropriati".

Citigroup ha reso noto di avere accantonato delle riserve per coprire l'ammontare dell'accordo. Intorno alle 19,10, il titolo sale del 2,3%.

Nel maggio 2015, Barclays è stata multata per 115 milioni di dollari dalla Cftc nell'ambito di un'inchiesta simile.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia