Ilva, spostata al 23 giugno scadenza offerte vincolanti - fonte

venerdì 20 maggio 2016 18:43
 

ROMA, 20 maggio (Reuters) - Il termine per la presentazione delle offerte vincolanti per Ilva, il più grande gruppo siderurgico italiano, è stata spostata al 23 giugno, ha detto oggi a Reuters una fonte vicina agli amministratori straordinari dell'azienda.

La scadenza era stata fissata in precedenza al 30 maggio.

La fonte ha spiegato che il motivo del rinvio è la nomina, avvenuta il 10 maggio scorso con decreto del Ministero per lo Sviluppo Economico, dell'advisor Leonardo & Co come esperto incaricato di una perizia sul valore di Ilva. La società avrà infatti un mese di tempo per redigere il documento.

La fonte ha anche detto che "non è in discussione una proroga dei termini previsti dalla legge per la chiusura dell'operazione, che è fissata per il 30 giugno".

A oggi, solo il gruppo Marcegaglia ha annunciato pubblicamente che, insieme al gigante della siderurgia mondiale Arcelor Mittal, presenterà un'offerta vincolante per Ilva entro la fine di maggio.

Un'altra possibile cordata è quella capeggiata dal gruppo siderurgico italiano Arvedi, che potrebbe essere affiancato da Leonardo Del Vecchio, patron di Luxottica, e dalla stessa Erdemir, riferiscono varie fonti.

Cassa Depositi e Prestiti, holding di Stato, ha annunciato che sarà presente con una quota di minoranza nella "nuova" Ilva, ma non ha ancora preso posizione sulle alleanze.

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia