RPT-Telecom Italia, a Cattaneo bonus anche con uscita anticipata, battaglia proxy

giovedì 19 maggio 2016 19:11
 

(aggiunge parola bonus in primo paragrafo)

* Glass Lewis, Iss e Frontis per voto contrario in assemblea

* Proteste seguono quelle di altre aziende in Europa

* Bonus pagati anche con uscita anticipata a rinnovo del cda

di Stefano Rebaudo

MILANO, 19 maggio (Reuters) - Tre proxy adviser sono contrari alla retribuzione del nuovo amministratore delegato di Telecom Italia Flavio Cattaneo, perché legata a risultati di breve periodo e perché i bonus sono garantiti in caso di uscita anticipata anche con il rinnovo del consiglio, e promettono battaglia in assemblea.

Cattaneo è stato scelto come successore di Marco Patuano dimessosi in anticipo il 21 marzo per divergenze con il gruppo media francese Vivendi, principale azionista dell'ex monopolista telefonico con il 24,6%.

Le contestazioni di Glass Lewis, Iss e Frontis contro i salari dei dirigenti di Telecom Italia seguono quelle di altri fondi e investitori in Europa.

Il mese scorso gli azionisti di BP hanno votato contro la remunerazione 2015 da 20 milioni di dollari dell'AD Bob Dudley in segno di protesta contro la perdita record messa a segno dal gruppo. Battaglia è prevista anche per l'ok alle remunerazioni dell'AD di Anglo American, Mark Cutifani, e dell'AD di Julius Baer, Boris Collardiè.   Continua...