Jobs act, a prossimo Consiglio ministri decreto su solidarietà espansiva

martedì 17 maggio 2016 15:56
 

ROMA, 17 maggio (Reuters) - Il prossimo consiglio dei ministri varerà un decreto legislativo correttivo del Jobs act con dentro le norme sulla solidarietà espansiva, nella quale la riduzione dell'orario di lavoro è pensata per favorire nuove assunzioni.

Lo dice a Reuters Maurizio Del Conte, estensore del Jobs act e nella squadra di economisti e giuristi capitanata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini.

La solidarietà espansiva era stata esclusa dai decreti attuativi del Jobs act varati lo scorso settembre perché considerata onerosa. Telecom Italia e altre aziende avevano subordinato i propri piani di crescita occupazionale alla elargizione di queste risorse.

Il provvedimento farà sì che i contratti di solidarietà difensiva (ovvero una riduzione dell'orario di lavoro per evitare licenziamenti), possano essere trasformati in solidarietà espansiva a condizione che il taglio complessivo dell'orario non sia superiore a quello già concordato, spiega Del Conte.

Lo Stato si impegna a pagare, attraverso la cassa integrazione, il 50% della integrazione salariale mentre l'impresa coprirà il restante 50%.

Arriverà invece a giugno il decreto 'finanza per la crescita' delle imprese che, come confermato anche dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, conterrà misure volte ad incentivare gli investimenti di lungo termine nelle piccole e medie imprese.

(Francesca Piscioneri)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia