PUNTO 1-Auto elettrica, atteso fine maggio provvedimento governo su incentivi - AD A2A

martedì 17 maggio 2016 15:35
 

(aggiunge dettagli)

MILANO, 17 maggio (Reuters) - E' atteso per la fine del mese un provvedimento del governo per gli incentivi all'uso dell'auto elettrica in Italia.

A dirlo è l'AD di A2A, Valerio Camerano, a margine della presentazione dell'accordo con Nissan per installare dodici colonnine di ricarica delle auto elettriche veloci a Milano.

"A palazzo Chigi c'è stato un gruppo di lavoro molto ampio. Abbiamo analizzato diverse proposte che saranno raccolte e razionalizzate. Dovrebbe essere un intervento organico sulla mobilità elettrica atteso per fine maggio attraverso un decreto legge", ha spiegato Camerano, che ha fatto parte di questo gruppo di lavoro insieme ad altre utility.

"Da tempo chiediamo un intervento in questa direzione con detrazioni di carattere fiscale, alla stregua del meccanismo che si usa per la sostituzione delle caldaie con modelli più efficienti", ha rilevato l'AD di Nissan Italia, Bruno Mattucci. "Ho letto che si va nella direzione di uno sconto anche sull'Iva ma è tutto ancora gossip", ha poi aggiunto.

Quanto all'annuncio odierno, le dodici coloninne pubbliche andranno a raddoppiare il numero totale a oggi presente sull'intero territorio nazionale. L'obiettivo è di realizzarle entro il prossimo 28 maggio, giorno in cui si svolgerà la finale di Champions League nel capoluogo lombardo. "E' la prima volta che una città italiana si dota di una rete di infrastrutture elettriche veloci che consentirà di alimentare i veicoli elettrici in massimo 30 minuti", ha rimarcato l'AD.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia