BORSE ASIA-PACIFICO per lo più in rialzo su dati Usa, cala Shanghai

martedì 17 maggio 2016 09:07
 

INDICE                        ORE  8,55    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                     403,53       0,95     411,31
 TOKYO                         16.652,80    1,13     19.033,71
 HONG KONG                     20.013,07    0,65     21.914,40
 SINGAPORE                     2.778,21     1,54     2.882,73
 TAIWAN                        8.140,48     0,90     8.114,26
 SEUL                          1.968,06     0,01     1.800,75
 SHANGHAI COMP                 2.843,47     -0,26    2.850,71
 SYDNEY                        5.395,90     0,69     5.295,86
 MUMBAI                        25.869,35    0,84     26.117,54
 17 maggio (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono per la maggior parte
in territorio positivo, spinte dai dati sull'economia Usa, che in aprile ha
visto una crescita delle vendite al dettaglio dell'1,3% secondo i dati diffusi
venerdì. 
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, intorno alle 8,55
guadagnava lo 0,95% a 399,92 punti. L'indice giapponese Nikkei ha chiuso
in rialzo dello 1,13%.
    ** SHANGHAI poco mossa e in calo, con molti indici di settore in
ribasso, a causa delle preoccupazioni circa l'efficacia delle politiche di
sostegno del governo cinese. Sui mercati ci si interroga sulla possibilità che
Pechino possa ridurre il sostegno monetario mentre la riforma finanziaria e
quelle strutturali stentano a dare benefici.
    I titoli del settore energetico beneficiano del recupero del prezzo del
petrolio, sia a Hong Kong che sul mercato continentale, mentre quello dei
trasporti guida il ribasso.
    "Il motivo per cui il rimbalzo del mercato si è arrestato sta nel fatto che
lo stato di salute dell'economia non è buono, ma il governo si trattiene dal
dare nuovi stimoli" dice Li Kongyi, analista di Fortune Securities. Ieri il
presidente cinese Xi Jinping ha detto che il governo vuole uno sviluppo
sostenuto dalla domanda e spingerà per una crescita del numero piccoli
risparmiatori, ma il discorso non ha convinto, in quanto arrivato dopo i
risultati, inferiori alle attese, dell'andamento delle vendite al dettaglio nel
mese di aprile.
    ** HONG KONG più tonica della borsa continentale perchè sostenuta dal
recupero dei prezzi del petrolio. Prada guadagna oltre il 2%.
    ** SYDNEY anche la borsa australiana è stata beneficiata dal
recupero dei prezzi del petrolio che ha contagiato anche gli altri titoli di
aziende che operano nella fornitura di materie prime.
    ** A SEUL borsa praticamente piatta.
    ** A TAIWAN borsa positiva poco sotto l'1%. Si attende il giuramento
del nuovo presidente venerdì.
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia