BORSE ASIA-PACIFICO in calo mentre prende piede ipotesi rialzo tassi Fed a giugno

giovedì 19 maggio 2016 08:57
 

INDICE                        ORE  8,45    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                        395,27    -0,99       411,31
 TOKYO                         16.646,66     0,01    19.033,71
 HONG KONG                     19.682,41    -0,73    21.914,40
 SINGAPORE                      2.741,86    -1,27     2.882,73
 TAIWAN                         8.095,98    -0,78     8.114,26
 SEUL                           1.946,78    -0,51     1.800,75
 SHANGHAI COMP                  2.810,16     0,09     2.850,71
 SYDNEY                         5.323,30    -0,61     5.295,86
 MUMBAI                        25.608,95    -0,37    26.117,54
 
    19 maggio (Reuters) - Le borse dell'Asia-Pacifico sono in territorio
negativo e fanno i conti con la possibilità di un altro aumento dei tassi di
interesse da parte della Fed a giugno.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,45 perde lo
0,99% a 395,27 punti. L'indice giapponese Nikkei ha chiuso piatto.
    "Nel breve termine, i mercati emergenti sono i più vulnerabili", scrive in
una nota ai clienti Steven Englander di Citibank.
    Le minute della Federal Reserve mettono in luce che la banca centrale Usa
potrebbe alzare i tassi a giugno se i dati economici segnalassero una crescita
più forte nel secondo trimestre e fossero positivi su inflazione e occupazione.
    Tuttavia molti restano scettici sulla possibilità che la Fed decida
effettivamente un rialzo dei tassi prima del referendum del 23 giugno in Gran
Bretagna. Luglio appare più probabile.
    Il dollaro resta forte, e pesa su materie prime e petrolio. Oro in calo.
    ** SHANGHAI negativa dopo guadagni a inizio seduta.
    ** HONG KONG in calo. Prada perde lo 0,75% circa.
    ** SYDNEY e SEUL hanno chiuso rispettivamente a -0,6% e
-0,5%, guidando i mercati regionali al ribasso, con gli investitori concentrati
sulle crescenti differenze tra lo stato di salute della prima economia mondiale
e le sue controparti a livello globale.
    ** Chiusura in calo per TAIWAN in vista dell'insediamento, domani,
del nuovo presidente Tsai Ing-wen; pesa l'incertezza sull'atteggiamento che
quest'ultimo terrà con la Cina, principale partner commerciale del paese.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia