Aeroporti, almeno quattro offerte per Lione, tre per Nizza- fonti

giovedì 12 maggio 2016 17:35
 

PARIGI, 12 maggio (Reuters) - Almeno quattro offerte sono state presentate per la privatizzazione del 60% dell'aeroporto di Lione Saint-Exupery e tre per una quota simile nell'aeroporto di Nizza, hanno detto a Reuters fonti vicine al dossier.

Il governo francese ha avviato a marzo le gare per la privatizzazione dei due scali per avere liquidità al servizio degli obiettivi di bilancio pubblico.

Un secondo giro ci sarà prima del 4 luglio per confermare le offerte selezionate.

Un consorzio composto dal fondo francese Meridiam e la spagnola Ferrovial ha partecipato a entrambe le gare e lo stesso hanno fatto in consorzio il gruppo di costruzioni francese Vinci, l'assicuratore Predica e la Caisse des Depots, hanno riferito le fonti.

Anche il gruppo francese Ardian ha presentato offerte per entrambi gli scali. Potrebbe andare in cordata con il fondo Siparex e la Caisses d'Epargne per l'aeroporto di Lione.

Il fondo infrastrutturale Cube Infrastructure con l'aeroporto di Ginevra ha fatto un'offerta per Lione, secondo le fonti.

Il ministro dell'Economia non ha commentato queste indiscrezioni. La scadenza per questa tornata di offerte è stata alle 12,00 di oggi.

Offerte indicative sono anche attese dal gruppo australiano Macquarie, Changi Airports, gestore dello scalo di Singapore, e dai fondi pensione canadesi Canada Pension Plan Investment Board (CPPIB) e Ontario Teachers' Pension Plan.

Secondo le fonti, l'assicuratore tedesco Allianz con Global Infrastructure Partners, potrebbero aver fatto l'offerta per Nizza, come anche Atlantia assieme a EDF Invest. Il gruppo italiano aveva anche detto che oltre al consorzio con Edf per Nizza, avrebbe gareggiato da sola per Lione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia