Telecom Italia, M5s si schiera contro l'acquisto di Metroweb

giovedì 12 maggio 2016 15:53
 

ROMA, 12 maggio (Reuters) - Il Movimento 5 stelle si schiera contro l'offerta di Telecom Italia per acquistare Metroweb dal gruppo Cdp e chiede spiegazioni al governo lamentando possibili danni per alcune aziende pubbliche.

Lo si legge in una nota M5s in cui si annuncia una interrogazione da parte del senatore Andrea Cioffi per chiedere al governo "di fare chiarezza, prima che l'offerta di Telecom a Cdp vada a scadenza".

"Si è appreso da fonti di stampa che Telecom Italia avrebbe avanzato a Cdp un'offerta per acquistare Metroweb, unica società ancora pubblica attiva nel settore delle comunicazioni. Se l'offerta dovesse andare in porto, la posizione dominante di Telecom si estenderebbe all'infrastruttura del futuro, quella in fibra ottica", dice il comunicato.

Per Cioffi "il governo Renzi sta preparando la strada spianata ad una media company privata, con un solido controllo francese, che danneggerebbe anche il valore azionario di Rai e le ambizioni che Enel Open fiber, società a indiretto controllo pubblico, poteva vantare sulla fibra ottica. Il M5S ribadisce da anni che è interesse strategico dell'Italia possedere una infrastruttura pubblica della rete in fibra ottica".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia