Generali, nessuna revisione target piano, da Atlante -0,4/0,5 punti su Solvency-DG

giovedì 12 maggio 2016 08:29
 

MILANO, 12 maggio (Reuters) - Generali conferma i target contenuti nel piano industriale presentato lo scorso anno pur consapevole che lo scenario di mercato è più difficile.

Lo ha detto il direttore generale Alberto Minali nel briefing telefonico sui conti del primo trimestre.

"Il piano ha sicuramente target ambiziosi ma fattibili. Viviamo in un mondo più difficile di quello che c'era quando è stato elaborato il piano industriale quindi dobbiamo essere ancora più bravi a fare il nostro mestiere, più efficienti in tema di costi e con meno dispersione di valore", ha spiegato Minali, sottolineando che non ci sarà "rivisitazione dei target".

Minali ha poi detto che l'eventuale uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea non è un tema per la compagnia vista l'esposizione ridotta in sterline.

Infine il contributo di 150 milioni al Fondo Atlante avrà un impatto in tema di Economic Solvency Ratio di 0,4-0,5 punti.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia