BORSE ASIA-PACIFICO negative dopo calo Wall Street, dlr si stabilizza

giovedì 12 maggio 2016 08:43
 

INDICE                        ORE  8,30    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                        402,68    -0,37       411,31
 TOKYO                         16.646,34     0,41    19.033,71
 HONG KONG                     19.950,74    -0,52    21.914,40
 SINGAPORE                      2.731,71    -0,04     2.882,73
 TAIWAN                         8.108,05    -0,34     8.114,26
 SEUL                           1.977,49    -0,13     1.800,75
 SHANGHAI COMP                  2.835,18    -0,07     2.850,71
 SYDNEY                         5.359,30    -0,24     5.295,86
 MUMBAI                        25.760,26     0,64    26.117,54
 
    12 maggio (Reuters) - Le borse dell'Asia-Pacifico sono in calo oggi dopo una
seduta negativa a Wall Street, mentre il dollaro si è stabilizzato e il greggio
ha ceduto parte dei guadagni recenti.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,30 perde lo
0,37% a 402,68 punti.
    L'indice giapponese Nikkei, grazie all'indebolirsi dello yen, ha
chiuso a +0,41% una seduta partita con il segno meno, anche se i guadagni sono
stati limitati da utili societari poco confortanti.
    "Iniziamo a vedere che le guidance degli esportatori sono spesso piuttosto
scioccanti, con previsioni in alcuni casi di cali negli utili del 20-50% per
l'anno", commenta Stefan Worrall, direttore del settore Japan equity sales di
Credit Suisse.
    I futures sul greggio si sono allontanati dai minimi ma sono ancora in calo
nelle contrattazioni in Asia, dopo essersi ripresi nella notte quando il governo
Usa ha detto che le scorte sono scese a sorpresa per la prima volta da marzo.
    "A questo punto gli investitori vedono l'estendersi del rally del greggio
come un segnale di miglioramento della crescita globale", spiega Jennifer Vail,
a capo del settore fixed-income research della U.S. Bank Wealth Management di
Portland, Oregon. Aggiunge però che i dati deboli sulle vendite al dettaglio
offuscano una ripresa del sentiment.
    ** SHANGHAI in parziale recupero dopo aver toccato in apertura i
minimi da due mesi, grazie ai titoli del settore infrastrutture spinti dal piano
di investimenti di Pechino da 724 miliardi di dollari nel settore trasporti.
    ** HONG KONG in calo. Prada perde circa l'1,1%.
    ** SYDNEY ha concluso la seduta in ribasso zavorrata dai titoli
finanziari.
    ** Chiusura in territorio negativo anche per SEUL e TAIWAN.
    ** MUMBAI in controtrend.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia