Antitrust dà nullaosta a ingresso di F2i in Kos, gruppo Cir

lunedì 9 maggio 2016 19:11
 

ROMA, 9 maggio (Reuters) - L'Autorità garante per la concorrenza e il mercato ha dato il via libera all'ingresso nel capitale del gruppo sanitario Kos (che fa capo alla Cir e ad Alf partecipation 2) di F2i che rileva il 37,3% dalla società francese.

Lo si legge nel Bollettino dell'Antitrust pubblicato oggi sul sito.

L'operazione, spiega il vigilante, ha "per oggetto l'acquisizione da parte di Cir e di F2i del controllo congiunto di Kos. Attualmente, il capitale di Kos risulta suddiviso fra la Cir con il 51,25%, Alf Participations 2 SA con il 46,70% e altri soggetti che detengono il 2,05% del capitale sociale."

L'ingresso del Fondo che fa capo fra gli altri a Cdp , deciso a marzo 2016, farà si che "F2i, attraverso due verrà a detenere il 37,3% del capitale sociale di Kos e Cir verrà a detenere una partecipazione complessiva pari al 62,7% del capitale".

Gli accordi prevedono anche che "F2i ha la possibilità di coinvolgere nell'operazione altri investitori, tramite investimento nel veicolo societario che F2i costituirà per l'operazione, e incrementando la quota di azioni Kos fino al 45% circa del capitale".

Il cambio di controllo sulla società, rileva l'Autorità, non crea situazioni di rafforzamento nei "mercati rilevanti Cir è attiva solo tramite Kos, mentre F2i non è attiva. In tali mercati sono presenti numerosi e qualificati concorrenti".

Il capitale sociale di F2i è ripartito tra 17 soci, ma i tre principali sono Cdp (14,01%), Intesa Sanpaolo (14,01%) e Unicredit (14,01%), mentre ciascuno degli altri soci detiene una partecipazione inferiore al 10%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia