Fs, necessario rafforzamento prima di privatizzazione, no tempistica - Morando

lunedì 9 maggio 2016 13:14
 

MILANO, 9 maggio (Reuters) - La parziale privatizazzione di Fs è stata rinviata per permettere all'azienda di rafforzarsi prima di aprire il capitale ad altri investitori e al momento non c'è una tempistica.

E' quanto spiegato dal vice ministro dell'Economia, Enrico Morando, a margine dell'incontro annuale di Consob con la comunità finanziaria.

"La privatizzazione parziale delle Ferrovie dello Stato ha subito un rinvio determinato dal fatto che prima bisogna predisporre una serie di misure, come avvenuto per Poste, per fare in modo che il gruppo si appresti a questo processo nel modo migliore", ha spiegato. "Il rafforzamento del gruppo deve avvenire prima".

A chi gli chiedeva se fosse ipotizzabile la quotazione di Fs nel primo semestre 2017, Morando ha risposto: "Sui tempi, proprio perchè abbiamo deciso di consentire la riorganizzazione, non intendo mettere fretta con date".

Infine, a una domanda sul significato industriale di un'eventuale integrazione di Fs con Anas ha spiegato: "È uno degli elementi che valuteremo, non abbiamo ancora preso una decisione".

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia