Banca Mps, utile trim1 sale a 93 mln, calano rettifiche

giovedì 5 maggio 2016 18:34
 

ROMA, 5 maggio (Reuters) - Banca Mps ha chiuso il primo trimestre con un utile di 93 milioni di euro dopo l'utile di 390 milioni di fine 2015 che si giovava di 500 milioni straordinari per la riscrittura contabile di Alexandria.

Nel primo trimestre dello scorso anno Mps aveva registrato il suo primo utile da tre anni a 72,6 milioni di euro.

Per questo trimestre il consensus del mercato indicava una forchetta tra una perdita di 5 milioni e un utile di 16 milioni.

Oggi il titolo è salito del 4% sulla prospettiva di una maggiore visibilità sulle soluzioni del problema sofferenze e dopo la notizia di un mandato a Mediobanca per una piattaforma che gestisca gli npl della banca senese. Negli ultimi due giorni aveva perso circa 9% in un calo generale dei bancari.

I crediti deteriorati al lordo delle rettifiche alla fine del primo trimestre sono pari a 47 miliardi, poco variati dai 46,9 miliardi rendicontati alla fine dello scorso anno.

Le rettifiche su crediti a fine marzo sono a 346 milioni di euro, in calo del 40% rispetto al quarto trimestre 2015 e con il valore più basso degli ultimi 4 anni, dice la banca in una nota.

La copertura dei deteriorati a fine marzo è al 49%.

Mps, che aveva detto di aver avuto un deflusso di raccolta all'inizio dell'anno, durante fasi di tensioni sui titoli bancari, ha detto che la raccolta diretta nel primo trimestre è a 120 miliardi, in crescita dello 0,2% da fine 2015, "con aumento dei pronti contro termine che compensa la riduzione delle altre forme tecniche".

La situazione patrimoniale della banca alla fine del primo trimestre è di un CET1 transitional al 11,7% dal 12% di fine 2015.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia