2 maggio 2016 / 11:17 / in un anno

WALL STREET - Stocks to watch del 2 maggio

MILANO, 2 maggio (Reuters) - I futures sugli indici azionari di Wall Street sono marginalmente positivi, in un panorama incerto a livello internazionale che risente anche di scambi rarefatti dalle festività di Londra e di molti mercati asiatici.

Sul fronte macro attese oggi le indagini sul settore manifatturiero in aprile sia a cura di Markit che di Ism, oltre al dato sulle spese per costruzioni di marzo. Il calendario corporate continua intanto a vedere un flusso di trimestrali tra cui AIG a borsa chiusa.

Intorno alle 13,10 il futures Dow Jones e-minis guadagna lo 0,16%, quello sull‘S&P 500 lo 0,18%, quello sul Nasdaq lo 0,12%.

Sull‘obbligazionario i treasuries decennali salgono di 1/32 e rendono l‘1,814% mentre i trentennali perdono 1/32 con un rendimento del 2,666%.

I titoli in evidenza:

** Il fornitore di servizi petroliferi HALLIBURTON e la rivale più piccola BAKER HUGHES hanno annunciato ieri di aver rinunciato all‘accordo per una fusione da 28 miliardi di dollari dopo l‘opposizione delle autorità antitrust Usa ed europee.

** APOLLO EDUCATION GROUP balza del 14% nel pre borsa dopo aver ricevuto domenica un‘offerta migliorata del 5% a 1,14 miliardi di dollari da parte di un consorzio di investitori.

** BERKSHIRE HATHAWAY di Warren Buffett sabato ha comunicato di aver chiuso il primo trimestre con un utile preliminare in calo del 12%, penalizzato dalla debole performance delle attività ferroviarie e assicurative.

** Il prezzo delle azioni della catena Usa J.C. PENNEY potrebbe raddoppiare nei prossimi tre anni, secondo quanto scritto nel weekend da Barron‘s.

** Goldman Sachs ha alzato il giudizio su COLGATE-PALMOLIVE a “neutral” da “sell”, portando il prezzo obiettivo a 75 da 62 dollari.

** AMERICAN INTERNATIONAL GROUP ha raccolto 1,25 miliardi di dollari con la vendita di una grossa porzione della sua quota nella cinese PICC Property and Casualty, come riferito ieri da Ifr.

** Un azionista di FACEBOOK ha depositato venerdì una proposta di ‘class action’ nel tentativo di fermare i progetti della società di emettere nuove azioni Classe C, senza diritto di voto, vedendo la mossa come un‘operazione per blindare il controllo da parte del Ceo Mark Zuckerberg.

** Il produttore di petrolio e gas naturale ULTRA PETROLEUM , una delle vittime del calo dei prezzi di greggio e gas, venerdì ha chiesto la protezione dai creditori in base al cosiddetto ‘Chapter 11’. Il titolo nel pre market affonda di oltre il 61%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below