Telecom Italia, Cattaneo esclude stravolgimenti - sindacati

giovedì 28 aprile 2016 19:22
 

ROMA, 28 aprile (Reuters) - Il nuovo Ad di Telecom Italia non vuole stravolgere l'assetto della società e si muoverà in linea con le linee già impostate che verranno aggiornate gradualmente e non ci saranno vendite o riduzioni di personale.

È quanto Flavio Cattaneo ha detto ai sindacati nel corso di un primo incontro, con i segretari delle tre organizzazioni sindacali di settore di Cgil Cisl e Uil.

"Ci ha detto che non è intenzionato a fare stravolgimenti, con modifiche al perimetro del gruppo o riduzioni di personale, e che conferma il livello degli investimenti nella rete e nella fibra e gli accordi sulla solidarietà firmati nel 2015", hanno spiegato Salvo Ugliarolo, segretario generale della Uilt, e Vito Vitali segretario generale della Fistel-Cisl.

Vitali ha aggiunto che Cattaneo ha detto che" la società vuole comprare Metroweb, ma a prezzi di mercato".

"Unico problema che ci è stato riferito è stato quello del Brasile. Perché gli investimenti non rendono e Cattaneo ha detto che verrà fatta una riflessione più approfondita e che non esclude un cambio del management", ha detto il segretario della Fistel.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia