Generali, manterremo trasparenza con soci e giusta remunerazione capitale-Ceo

giovedì 28 aprile 2016 10:24
 

TRIESTE, 28 aprile (Reuters) - Il nuovo Ceo di Generali Philippe Donnet promette trasparenza nel rapporto con tutti gli azionisti e una giusta remunerazione del capitale investito, in linea con la tradizione della compagnia.

Lo ha detto lo stesso Donnet nel discorso di apertura dell'assemblea annuale di bilancio, che segna il suo debutto come Group Ceo dopo la sua nomina a marzo a seguito dell'uscita di Mario Greco.

"Per raggiungere gli sfidanti obiettivi è importante dedicare attenzione a tutti i nostri stakeholders e bisogna mantenere il rapporto di fiducia, trasparenza e collaborazione con tutti gli azionisti in linea con la tradizione, per far sì che continuino a credere in noi, anche attraverso una giusta remunerazione del capitale investito", ha detto Donnet.

Il manager ha poi sottolineato come Generali abbia una "solida strategia da implementare in uno scenario macroeconomico e finanziario complesso e che si sta ulteriormente complicando", facendo riferimento alla debolezza dell'economia reale, alle turbolenze dei mercati finanziari e ai tassi di interesse ai minimi storici.

Poco prima il presidente Gabriele Galateri, introducendo all'assemblea Donnet e Alberto Minali, promosso a direttore generale da Cfo, ha parlato di "accoppiata di leader vincenti che sapranno consolidare il piano industriale già approvato con un'ulteriore spinta alla crescita".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia