BP, utile netto trimestre scende 80%, ma è sopra attese analisti

martedì 26 aprile 2016 08:43
 

LONDRA, 26 aprile (Reuters) - La major petrolifera BP ha chiuso con un calo dell'utile core dell'80% il primo trimestre, quando il prezzo del petrolio ha toccato i minimi da 13 anni, ma i risultati sono migliori delle attese degli analisti.

Gli "uderlying replacement cost profit" del trimestre, la definizione di utile netto della società, sono stati pari a 532 milioni di dollari (481 milioni di euro) rispetto a una stima di rosso per 140 milioni secondo il consensus degli analisti fornito da BP.

L'AD, Bob Dudley, ha detto di attendersi che la fornitura globale di greggio e la domanda si bilanceranno verso la fine dell'anno e questo dovrebbe spingere i prezzi al rialzo.

"I fondamentali del mercato continuano a suggerire che la combinazione di una robusta domanda e una crescita delle forniture debole spingerà i mercati verso un bilanciamento per la fine dell'anno", ha detto Dudley secondo quanto riporta una nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia