Libia, richieste aiuto per difesa impianti non riguardano siti Eni - Renzi

lunedì 25 aprile 2016 17:16
 

HANNOVER, 25 aprile (Reuters) - Le richieste di aiuto che sono arrivate dal governo libico preoccupato per l'integrità degli impianti di estrazione al servizio dell'industria petrolifera non riguardano i siti gestiti dall'Eni.

Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel corso della conferenza stampa tenuta al termine del vertice di Hannover, su Libia e immigrazione, con Barak Obama, Angela Merkel, David Cameron, e Francois Hollande

"Ci sono alcune evidenze di possibili richieste [di aiuto], ma riguardano altre strutture, non gli impianti dell'Eni", ha detto Renzi rispondendo a una domanda sulla possibilità di interventi da parte dell'Italia e degli altri stati presenti al vertice, a difesa dei pozzi e di altre infrastrutture al servizio dell'industria petrolifera in Libia.

Oggi la compagnia petrolifera libica Noc ha fatto sapere che ci sono esponenti di opposte fazioni che si contendono il greggio al terminale di Marsa el Hariga.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia