Tar conferma esito gara Consip da 2,4 mld a Tiscali, Bt e Vodafone

venerdì 22 aprile 2016 18:24
 

ROMA, 22 aprile (Reuters) - Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso di Fasteweb contro il risultato della gara Consip, dell'estate scorsa, per la fornitura di servizi di trasmissione dati alla pubblica amministrazione per un ammontare di 2,4 miliardi in 7 anni.

Lo si legge nella sentenza emessa dal Tribunale amministrativo di Roma che conferma l'esito della gara tenutasi nell'estate del 2015 e vinta da Tiscali, Bt e Vodafone, alleata con Ericcson , con percentuali rispettivamente del 60%, 20% e 20%.

Fastweb ha contestato un certo numero di parametri tecnico economici e i alcuni criteri di valutazione da parte della società per gli acquisti della pubblica amministrazione.

La fornitura riguarda la fornitura di servizi di trasporto dati in protocollo IP, servizi di sicurezza, servizi di comunicazione, e servizi di supporto professionale, il tutto in un quadro coordinato di servizi a suo tempo definito con l'Agenzia per l'Italia Digitale, aveva spiegato Consip al momento dell'annuncio dell'esito della gara.

Consip ha aggiudicato l'offerta a Tiscali a fronte di un prezzo globale di circa 265 milioni di euro. BT Italia e Vodafone con Ericsson, hanno accettato l'adeguamento della propria offerta economica a quella di Tiscali spiegava nel sito la società per gli acquisti pubblici.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia